giovedì , 22 Agosto 2019
Importante

Lingard: “Con i Wolves servirà un approccio diverso da quello di Sabato”

gettyimages-1136240092-1024x1024Jesse Lingard è convinto che al Manchester United servirà un inizio di partita molto diverso da quello della sfida contro il Watford di questo weekend, se vorrà fare risultato con il Wolverhampton Wanderers al Molineux Stadium.

Il numero 14 dei Red Devils sostiene che la squadra dovrà mostrarsi molto più convinta e più propensa ad attaccare rispetto alla gara di Sabato e a quella giocata proprio contro gli stessi Wolves in Emirates FA Cup.

“Si tratta di impostare il tono giusto dall’inizio”, ha dichiarato Lingard a MUTV. “Dobbiamo farlo tutti. Dunque, vedremo quale sarà il nostro approccio.”

“Ole [Gunnar Solskjær] basa tutto sull’energia e sulla passione e sul dimostrare di voler lottare. Se i ragazzi riusciranno a farlo stasera, sono sicuro che potremo vincere la partita.”

“Abbiamo ottenuto la vittoria nel weekend contro il Watford e la nostra attenzione ora è rivolta ai Wolves, dobbiamo mettere alla prova la loro linea difensiva, cosa che non abbiamo fatto molto nell’ultima partita [nella Emirates FA Cup].”

“L’inizio contro il Watford non è stato quello che volevamo. Dobbiamo iniziare giocando di più all’attacco, giocando più veloci e con un po’ più di energia. Dobbiamo cercare di farli arretrare e costruire il nostro gioco.”

Lingard ha recuperato di recente da un infortunio che lo ha costretto a saltare l’inizio della fase di qualificazione a UEFA Euro 2020 e che lo ha costretto a saltare anche diverse gare dello United, giocando solo uno scorcio di partita contro il Watford.

“Ora sono tornato in piena forma”, ha aggiunto. “Penso, ovviamente, che la sosta sia stata utile perché ho potuto recuperare a pieno dall’infortunio al bicipite femorale e ora posso giocare le restanti partite della stagione.”

“La sfida con i Wolves era rischiosa [per me].  Lo dissi già, ma si trattava dei quarti di finale di FA Cup e il manager mi ha fatto entrare. Era un rischio e mi serviva ancora tempo per far riposare il bicipite femorale.”

Marco Antonucci

Bio di Marco Antonucci

Presidente e caporedattore di Red Army Italy, tifoso del Manchester United da oltre tredici anni. Mancuniano nell'anima.

Guarda anche

Mata: “Io e de Gea abbiamo fatto una maratona di partite”

Juan Mata, dalle pagine del suo blog, ha raccontato il modo in cui ha trascorso …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *