lunedì , 11 dicembre 2017
Importante

Pogba: “Le punizioni le tira chi se la sente”

Paul+Pogba+Watford+v+Manchester+United+Premier+Om3UZSMdHkrxPaul Labile Pogba rivela che il Manchester United non ha un tiratore predefinito per i calci di punizione e che sono i giocatori stessi a decidere sul momento a chi spetta il compito di battere.

Il centrocampista francese ha spiegato il motivo per cui Ashley Young ha battuto un paio di punizioni al suo posto nel match contro il Watford, di cui una trasformata in goal con un splendido tiro.

Intervistato da MUTV, Pogba ha dichiarato: “Ad essere onesto, ho guadagnato il fallo e lui è semplicemente venuto e si è preso la palla. Non mi ha neppure parlato perché era davvero sicuro. Lo ha battuto e ha segnato.”

“Ma non litigherei mai per [tirare] un calcio di punizione o un rigore, o qualsiasi altra cosa, perché tutti vogliamo ottenere lo stesso risultato, vogliamo segnare e vogliamo vincere le partite. Dunque, sono molto contento.”

Alla domanda su chi batterà un eventuale calcio di punizione da posizione invitante nel match contro l’Arsenal, il centrocampista ha risposto. “Quello che se la sentirà di più. Ash [Ashley Young] ha segnato contro il Watford, quindi se dovesse sentirsela di tirare, bene. O, se dovessi sentirmela io, glielo dirò. Vedremo durante la gara.”

Nella sfida di oggi, l’Arsenal potrebbe dover fare a meno di un giocatore importante come Alexandre Lacazette, amico e compagno nella nazionale francese di Pogba.

“Alex ha fatto bene finora, segnando dei goal e giocando bene per la squadra”, ha aggiunto. “È un grande giocatore e, se non ci sarà, sarà un bene per noi. Spero per noi che non giochi perché ciò ci aiuterebbe, ma spero anche che non abbia subito un brutto infortunio.”

Infine, Pogba sottolinea l’importanza di questa partita e pensa che sarebbe importante riuscire ad avvicinarsi o comunque a non perdere terreno nei confronti del Manchester City in classifica.

“Si tratta di una sfida fra Manchester United e Arsenal, [quindi] non vogliamo perdere contro una delle più grandi squadre in Inghilterra, ma abbiamo bisogno dei tre punti [anche] per avvicinarci al Manchester City. Questo è il nostro obiettivo.”

“Le vittorie in trasferta ti aiutano a vincere il campionato, quindi sono molto importanti, e quella di questo weekend è una partita davvero importante.”

Marco Antonucci

Bio di Marco Antonucci

Foto del profilo di Marco Antonucci
Presidente e caporedattore di Red Army Italy, tifoso del Manchester United da oltre dieci anni. Mancuniano nell'anima.

Guarda anche

nintchdbpict000369732626-e1512390346670

Lingard: “Manchester deve essere rossa”

Jesse Lingard è positivo in vista dell’atteso derby di domani contro il Manchester City, insistendo …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *