lunedì , 1 Giugno 2020
Importante

Rashford: “Dobbiamo continuare a creare e a segnare di più”

Marcus Rashford, autore del suo 50° goal con la maglia del Manchester United nella vittoriosa trasferta contro il Norwich City, pone come obiettivo quello di far crescere ulteriormente il rendimento del reparto attaccanti.

Il talento mancuniano pensa che lui e i suoi compagni possano aumentare il proprio affiatamento e creare con maggior frequenza occasioni da goal ghiotte come quelle prodotte nel match del Carrow Road.

“Penso che l’unica cosa su cui potremmo migliorare è la capacità di procurarci chiare occasioni da goal a vicenda”, ha dichiarato a MUTV nel dopo-gara. “Per me, questo sarà il prossimo passo da compiere.”

“Creiamo e procuriamo mezze occasioni, ma – da attaccante – più sono facili i goal che fai, e meglio è. Vogliamo essere capaci di crearci il giusto spazio per concludere e di poter superare facilmente il portiere. Abbiamo lavorato duramente e penso che, se continueremo così, diventerà sempre più facile per noi.”

Lo United ha spesso sofferto l’incapacità di chiudere con anticipo le partite in questa stagione, buttando via molte potenziali vittorie. A Norwich, però, il tridente d’attacco – composto da Marcus Rashford, Anthony Martial e Daniel James – è riuscito finalmente ad uccidere il match prima di incorrere in eventuali spiacevoli sorprese.

“Penso che stiamo semplicemente dialogando meglio fra noi e questo rende più semplice gestire palla”, ha spiegato il numero 10 dei Red Devils.

“Se siamo avanti 1-0, dobbiamo chiudere la partita. Questa è una cosa su cui dobbiamo migliorare. Oggi siamo riusciti a fare un paio di goal in più. È positivo e possiamo fare anche meglio, ma prendiamoci questi tre punti e, poi, penseremo a come migliorare.”

Marco Antonucci

Bio di Marco Antonucci

Presidente e caporedattore di Red Army Italy, tifoso del Manchester United dal Dicembre 2005.

Guarda anche

Nani: “Dopo lo United, giocare non è stato più lo stesso”

Nani ha ammesso di non aver più trovato in nessun altro club l’organizzazione vista al …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *