giovedì , 14 Novembre 2019
Importante

Solskjær: “Fatti grandi progressi con il Norwich”

Ole Gunnar Solskjær è pienamente soddisfatto per quanto mostrato dal Manchester United nella vittoriosa trasferta contro il Norwich City, ponendo l’accento sull’affiatamento mostrato dal reparto offensivo.

Il manager norvegese è convinto che il ritorno di Anthony Martial aiuterà la squadra ad alzare ulteriormente il livello delle proprie performance, vista l’ottima intesa non solo fra lui e Marcus Rashford, ma anche con Daniel James.

Intervistato nel dopo-partita da MUTV e dai giornalisti in sala stampa, Solskjær ha analizzato nel dettaglio il match disputato ieri al Carrow Road.

Una gioia vedere la squadra giocare così
“È stato bello guardarli in certi momenti, sembravano sentirsi più liberi di esprimere sé stessi e la fiducia cresceva man mano che la partita andava avanti. Quando lasciano alle spalle le proprie paure e semplicemente giocano come sanno, come hanno fatto oggi, sono una gioia per gli occhi.”

Prima vittoria in trasferta in campionato
“È la seconda vittoria in trasferta in tre giorni, non male. Abbiamo dovuto attendere a lungo [prima di tornare a vincere fuori casa], ovviamente, ed è fantastico essere finalmente tornati a farlo. Questa performance è stata la cosa piacevole [della partita]. È un posto difficile da visitare, ma quando restiamo concentrati e ci muoviamo nel modo giusto, come abbiamo fatto oggi, possiamo battare chiunque fuori casa.”

Affiatamento in crescita fra gli attaccanti
“Credo che crescerà ancora di più; è fantastico aver recuperato Anthony [Martial]. È stato assente per otto settimane e Daniel [James] e Marcus [Rashford] hanno fatto davvero bene negli ultimi due mesi, mentre lui era assente. Molti dei nostri attacchi sono partiti da loro. Allungano molto la squadra, creando spazio per gente come Andreas [Pereira], che penso sia stato eccellente quest’oggi. Il centrocampo può guadagnare molto spazio in questo modo, e le performance dipendono dagli attaccanti. Stiamo cercando di migliorare ancora di più questa partnership [fra Anthony Martial e Marcus Rashford]. A volte, giocano in due in attacco. Altre volte, come oggi, giocano in tre. Sono soddisfatto dell’intera squadra.”

Problemi dal dischetto
“Quanti ne abbiamo sbagliati? Penso che otterremo ancora tanti e tanti rigori. Sono molto veloci [i nostri giocatori], specie i tre davanti di cui abbiamo parlato poco fa. Anthony [Martial], Marcus [Rashford] e anche Jesse [Lingard], quando parte palla al piede, [Mason] Greenwood e Daniel [James]. Sono molto veloci, bisogna essere sicuri al 100% quando si entra in tackle su di loro. Ne avremo ancora altri, ma dovremo allenarci di più per segnarli. Anche se entrambi dovevano essere ripetuti, perché il portiere era un metro avanti alla linea di porta, quindi andavano fatti calciare un’altra volta.”

Anthony Martial ha fatto la differenza
“È stata una grande conclusione quella di Anthony [Martial]. È vitale per noi. È un attaccante di grande livello e averlo nuovamente in forma, sorridente e divertito nel giocare il suo calcio, naturalmente, è una grande cosa per noi. È intelligente nei movimenti e non gli viene dato credito per il modo intelligente in cui difende. Pensiamo che Anthony sia un giocatore importante per noi e sentito gli effetti della sua assenza. Siamo felice di averno di nuovo con noi e per i suoi goal.”

La mentalità di Marcus Rashford
“Ha avuto una reazione eccellente [dopo aver sbagliato il rigore]. Vedere Marcus [Rashford] volare palla al piede, inseguito da Max Aarons, probabilmente facendo uno scatto di 50 metri, è stata la miglior reazione che mi potessi aspettare da lui.”

Centrocampo in miglioramento
“Fred è stato eccellente, insieme a Scotty [Scott McTominay]. I due hanno fatto bene nelle ultime due partite che hanno giocato insieme, in quella contro il Liverpool e in questa. Sono contento per Fred. Ha attraversato un periodo difficile, ma migliora continuamente. Potrebbe rivelarsi importante per noi, dato che abbiamo subito diversi infortuni.”

Marco Antonucci

Bio di Marco Antonucci

Presidente e caporedattore di Red Army Italy, tifoso del Manchester United da oltre tredici anni. Mancuniano nell'anima.

Guarda anche

Lo United punta sul ritorno di Martial per segnare di più

Ole Gunnar Solskjær è convinto che il ritorno di Anthony Martial permetterà al Manchester United …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *