giovedì , 14 Novembre 2019
Importante

Solskjær: “Bene difensivamente, ma dobbiamo segnare di più”

Ole Gunnar Solskjær è contento della vittoria e dell’ottima prestazione dei due giovanissimi partiti titolari contro il Partizan, Brandon Williams e James Garner, ma si aspetta che il Manchester United impari a segnare più di un goal a partita.

Il successo ottenuto a Belgrado avvicina ancora di più i Red Devils alla qualificazione alla fase ad eliminazione diretta della UEFA Europa League, portandoli in testa solitaria al Gruppo L. Un risultato più che positivo, ma che il manager norvegese avrebbe voluto ottenere in modo più tranquillo e con un margine più ampio.

Questi i punti toccati da Solskjær nelle interviste concesse a MUTV e alla stampa nel post-partita.

Prestazione solida a livello difensivo
“Nel secondo tempo, penso che abbiamo fatto davvero bene difensivamente. Credo che ci siamo difesi davvero bene in area. Loro hanno giocato bene nel secondo tempo e ci hanno costretti a difenderci troppo schiacciati. Non sono contento del modo in cui ci siamo difesi davanti; penso che sia stato uno dei nostri punti di forza in questa stagione [quello di saperci difendere alti], ma credo che oggi siamo stati inesistenti sotto questo aspetto e dobbiamo risolvere questo problema.”

Elogio ai giovanissimi
“Penso che Jimmy [Garner] sia cresciuto durante la partita, ha fatto davvero bene. Brandon [Williams] è stato il Man of the Match e penso che sia stato assolutamente eccellente. Il suo è stato un atteggiamento fantastico. Grandioso in fase difensiva, grandioso sulle palle alte. Ci ha fatto [anche] ottenere il rigore spingendosi in avanti palla al piede. È stato fantastico nelle partite in cui ha giocato e il ragazzo non ha nessuna paura. È coraggioso come un leone e ci ha permesso di vincere. Il ragazzo potrebbe diventare un top player.”

Atmosfera elettrica
“Sì, l’atmosfera è stata eccellente. È stata anche ostile perché abbiamo dato ai loro tifosi vari motivi per incoraggiare la propria squadra. I nostri giocatori hanno dovuto fare del possesso palla e rallentare il ritmo per cercare di raffreddare il pubblico. A volte, non ci siamo riusciti. Penso che la loro squadra sia stata brava. Nel secondo tempo, hanno preso coraggio grazie ai propri tifosi e hanno mandato in avanti molti uomini e hanno creato molte occasioni. Ci siamo difesi bene [però], nonostante i loro tifosi siano stati fantastici. Dovrebbero sentirsi orgogliosi della propria squadra e la squadra dovrebbe sentirsi orgogliosa del proprio pubblico perché c’era una bella atmosfera.”

Bisogna segnare di più
“Quando li ospiteremo fra due settimane, faremo di tutto per vincere, naturalmente, e poi penseremo alle altre due partite [del nostro girone di UEFA Europa League]. Siamo in una posizione ottima. Non abbiamo concesso nessun goal [in UEFA Europa League], quindi – a livello difensivo – abbiamo fatto davvero bene, ma dobbiamo segnare di più. In gare come questa, quando segni il primo goal, dobbiamo imparare a segnare anche il secondo e il terzo. Penso che oggi abbiamo avuto tante opportunità per chiudere la partita, ma non siamo mai riusciti a fare l’ultimo passaggio.”

L’importanza di vincere fuori casa
“Naturalmente, sono felice e adesso guardiamo già alla prossima e cercheremo di sfruttare il momento [per vincere nuovamente in trasferta]. Abbiamo bisogno di vincere fuori casa [anche] in campionato. Abbiamo raccolto un altro clean sheet, il ché è fantastico, e che ci permette anche di porre le basi per vincere le partite.”

Marco Antonucci

Bio di Marco Antonucci

Presidente e caporedattore di Red Army Italy, tifoso del Manchester United da oltre tredici anni. Mancuniano nell'anima.

Guarda anche

Lo United torna a brillare e vince anche a Norwich

Seconda vittoria consecutiva in trasferta per il Manchester United, che batte al Carrow Road i …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *