martedì , 17 Settembre 2019
Importante

Solskjær: “Sconfitta difficile da accettare”

Ole Gunnar Solskjær esprime tutta la propria amarezza per l’inaspettata sconfitta subita dal Crystal Palace all’Old Trafford, invitando il Manchester United a rialzare subito la testa e a reagire.

Il manager dei Red Devils è rammaricato soprattutto per la gestione del primo tempo della sfida contro le Eagles, dove la squadra avrebbe potuto essere più risolutiva in zona goal, oltre che più ordinata in fase difensiva in occasione della prima rete degli ospiti.

Ecco i principali punti toccati da Solskjær nel dopo-partita:

Un brutto primo tempo
“È difficile da accettare. Il primo tempo è stato orrendo. Si aveva la sensazione di avere il controllo nella prima mezz’ora e, forse, sembrava fosse tutto troppo facile. Non eravamo coperti e concentrati a dovere e ci hanno puniti alla prima occasione. Ciò non dovrebbe mai accadere su un lancio lungo, ci siamo difesi malissimo. Nel secondo tempo, però, penso che siamo stati eccellenti. Abbiamo pressato, spinto, creato occasioni; semplicemente, non riuscivamo a segnare.”

Sul rigore sbagliato
“Avremmo dovuto averne anche altri [di calci di rigore]. Siamo delusi, ovviamente, per non aver vinto la partita e sono sicuro che Marcus [Rashford] rivedrà il suo rigore, ma si farà avanti nuovamente [per batterne un altro] e segnerà.”

Il bel goal di Daniel James
“È stata una bella azione; Paul [Labile Pogba] è stato bravo a recuperare palla e ad andare in avanti e, poi, c’è stata una bella conclusione [da parte di Daniel James], nell’angolino alto. Poi, avremmo potuto gestire meglio gli ultimi cinque minuti, anche perché [Anthony] Martial si è infortunato. Stava zoppicando, quindi abbiamo giocato in 10. Forse, avremmo dovuto far girare di più la palla.”

Gli infortuni di Anthony Martial e di Luke Shaw
“Dobbiamo aspettare e vedere [cosa ci diranno i medici in settimana]. Spero che non sia nulla di serio e che possano allenarsi entrambi in settimana.”

Bisogna reagire
“Gli ultimi due risultati sono stati deludenti perché a Wolverhampton avevamo la sensazione di meritare di vincere e anche oggi lo avremmo meritato, ma nel calcio non sempre si ottiene ciò che si merita. Dobbiamo assicurarci di andare a Southampton prendendo in mano la situazione e giocando meglio, segnando dei goal e vincendo la partita.”

Marco Antonucci

Bio di Marco Antonucci

Presidente e caporedattore di Red Army Italy, tifoso del Manchester United da oltre tredici anni. Mancuniano nell'anima.

Guarda anche

Ufficiale: Sánchez ceduto in prestito all’Inter

Il Manchester United ha ufficializzato la cessione in prestito di Alexis Sánchez all’Inter per tutta …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *