martedì , 23 aprile 2019
Importante

Uno United bello e solido espugna il Craven Cottage: Fulham battuto 3-0

2019-02-09T143006Z_1722784001_RC1FAFF0C840_RTRMADP_3_SOCCER-ENGLAND-FUL-MUNUn Manchester United piacevole da vedere e letale in zona goal conquista altri tre importantissimi punti al Craven Cottage, dove supera il Fulham di Claudio Ranieri con un netto 3-0. Paul Labile Pogba – autore di una doppietta – e il suo connazionale Anthony Martial trascinano i Red Devils ad un successo che vale, in attesa della sfida di domani fra Chelsea e Manchester City, il tanto desiderato quarto posto in Premier League. Ben 25 punti su 27 conquistati sotto la gestione Ole Gunnar Solskjær.

CRONACA

Visto l’impegno di Martedì sera negli ottavi di finale della UEFA Champions League contro il Paris Saint-Germain, Ole Gunnar Solskjær decide di adottare un po’ di turn over – lasciando fuori dalla formazione titolare elementi come Marcus Rashford, Victor Lindelöf, Ashley Young e Jesse Lingard – e concede spazio a Juan Mata e Romelu Lukaku, rispolverando la coppia difensiva composta da Chris Smalling e Phil Jones.

La prima grande occasione della partita arriva dopo appena 53 secondi. Il Manchester United batte un calcio di punizione nei pressi dell’area avversaria, il Fulham respinge e parte volocemente in contropiede, con André Schürrle che serve un invitante pallone a Luciano Vietto, ma quest’ultimo manca la porta da buona posizione.

Ancora ottima chance per i Cottagers al 3′. Respinta corta della difesa su una sponda di Aleksandar Mitrović e André Schürrle prova ad approfittarne caricando il proprio sinistro, ma Luke Shaw salva tutto con un’ottima chiusura. Lo stesso tedesco del Fulham, sugli sviluppi del conseguente corner, spara alto sopra la traversa tirando da fuori.

9593792-6685721-image-a-50_1549718716148Tuttavia, il Manchester United non si lascia spaventare dall’ottimo inizio dei padroni di casa e trova il vantaggio al primo affondo. Diogo Dalot serve Anthony Martial, quest’ultimo passa di prima al connazionale Paul Labile Pogba che, nonostante si trovi in posizione molto defilata, fulmina in portiere con un potentissimo sinistro sul primo palo. Capolvoro del fuoriclasse francese e Manchester United avanti 1-0 dopo 14 minuti.

Fulham FC v Manchester United - Premier LeaguePassano altri 8 minuti e arriva anche il raddoppio, realizzato in modo altrettanto splendido. Phil Jones recupera palla e lancia Anthony Martial che, partendo da centrocampo, si lancia spedito verso la porta avversaria, saltando brillantemente due avversari, prima di battere il portiere con un preciso piattone. Altra perla di marca francese per il Manchester United, avanti 2-0 al 22′.

I ragazzi di Ole Gunnar Solskjær, trovato il raddoppio, gestiscono senza problemi il match e creano anche un paio di occasioni su situazioni di palla inattiva, fra cui una che vede il portiere Sergio Rico intervenire su tentativo di Phil Jones. Tuttavia, l’ultima occasione della prima frazione di gioco è da parte dei Cottagers.

Malinteso fra Chris Smalling e David de Gea su un cross arrivato in area, la palla arriva dalle parti di Calum Chambers, che è bravo a coordinarsi per la conclusione al volo. Il numero 1 del Manchester United, però, para ottimamente e permette allo United di andare all’intervanno conservando le due reti di vantaggio.

Anche il primo tentativo da registrare nella ripresa è da parte di Calum Chambers, ma stavolta spara la palla direttamente in tribuna. Si tratta, però, di un episodio isolato in una partita che lo United continua a gestire.

Al 62′, Ander Herrera spara di potenza da dentro l’area, ma non angola a sufficienza la conclusione per creare seri problemi ad un reattivo Sergio Rico. L’appuntamento con la terza marcatura di giornata è, comunque, soltanto rimandato di pochi minuti.

TELEMMGLPICT000187955150_trans++ZCJB159p0mwOu3m6oa1UvJXDI_HDxaNBDe1DIrecjwYPoco dopo, infatti, Juan Mata viene maldestramente atterrato in area di rigore da Maxime Le Marchand, causando un calcio di rigore che Paul Labile Pogba, piazzando la palla con precisione alla sinistra del portiere, realizza per il 3-0 del Manchester United al 64′.

Il solito Calum Chambers cerca di impensierire David de Gea da fuori al 68′, trovando ancora una volta la pronta risposta dell’estremo difensore spagnolo. Nel frattempo, Ole Gunnar Solskjær decide di mandare in campo Alexis Sánchez al posto di Anthony Martial.

Altra parata per David de Gea al 72′, che viene chiamato all’intervento probabilmente più difficile della sua giornata da un colpo di testa di Aleksandar Mitrović.

Poco dopo, viene richiamato in panchina anche Paul Labile Pogba, in vista della sfida contro il PSG, per far posto al giovane Scott McTominay.

I Red Devils vanno molto vicini anche al possibile poker. Alexis Sánchez si divora un goal già fatto, sparando addosso al portiere, mentre è sfortunato proprio lo stesso Scott McTominay nel vedere il suo colpo di testa terminare di poco alto.

Il Fulham ha, a sua volta, una clamorosa occasione per realizzare quantomeno il goal della bandiera, con un’azione che si sviluppa come una sorta di flipper. La palla finisce inizialmente sul palo per una deviazione di Luke Shaw, poi rimbalza su Ryan Babel e colpisce nuovamente il montante, per poi rimbalzare nuovamente sul corpo dell’olandese e terminare fuori.

Nel finale di partita, c’è solo da segnalare l’ingresso in campo di Eric Bailly al posto di Ander Herrera e un pessimo tiro da fuori di Tom Cairney. Finisce 0-3 e il Manchester United, in attesa della sfida di domani fra Chelsea e Manchester City, torna finalmente ad occupare il quarto posto, dopo aver compiuto una rimonta che ha dell’incredibile.

Adesso, testa e cuore a un altro impegno cruciale: l’andata degli ottavi di finale della UEFA Champions League, che vedrà il Paris Saint-Germain far visita all’Old Trafford.

Marco Antonucci

TABELLINO

premier-league
Premier League

Craven Cottage – London, United Kingdom – Sabato 9 Febbraio 2019

150px-Fulham_FC_(shield).svg  V  AC4AD80054D44492A7FD375782AC9DB6 
Fulham FC 0-3 Manchester United FC
13′ Paul Labile Pogba, 22′ Anthony Martial, 64′ Paul Labile Pogba (Rigore)

FORMAZIONI

Fulham:
25 Sergio Rico; 4 Denis Odoi, 20 Maxime Le Marchand, 13 Tim Ream, 23 Joe Bryan (80′, 3 Ryan Sessegnon); 5 Calum Chambers, 24 Jean Michaël Seri, 14 André Schürrle (52′, 22 Cyrus Christie), 19 Luciano Vietto, 12 Ryan Babel (76′, 10 Tom Cairney); 9 Aleksandar Mitrović [C].
Manager: Claude Puel

Manchester United:
1 David de Gea [C]20 Diogo Dalot, 12 Chris Smalling, Phil Jones, 23 Luke Shaw; 2Ander Herrera (84′, 3 Eric Bailly), 31 Nemanja Matić, Paul Labile Pogba (73′, 39 Scott McTominay); Juan Mata, 9 Romelu Lukaku, 11 Anthony Martial (69′, 7 Alexis Sánchez).
Manager: Ole Gunnar Solskjær

Arbitro: Mike Dean. Assistenti: Ian Hussin, Darren Cann. Quarto uomo: David Coote.

Cartellini gialli: 24′ Joe Bryan [F], 37′ Calum Chambers [F], 42′ Nemanja Matić [MU], 89′ Aleksandar Mitrović [F]. 89′ David de Gea [MU].

Cartellini rossi: Nessuno.

Spettatori: Numero non comunicato.

STATISTICHE
by Immagine

15 Tiri totali 15
Tiri in porta 7
51,1% Possesso palla 48,9%
502 Passaggi 484
Cartellini gialli 2
Cartellini rossi 0
Calci d’angolo 4
Calci di rigore 0
Fuorigioco 3

Bio di Marco Antonucci

Foto del profilo di Marco Antonucci
Presidente e caporedattore di Red Army Italy, tifoso del Manchester United da oltre tredici anni. Mancuniano nell'anima.

Guarda anche

IMG_20190303_173357

Ufficiale: Pogba tornerà alla Juventus a fine stagione

Come un fulmine a ciel sereno, il Manchester United e Paul Labile Pogba, con un …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *