lunedì , 24 settembre 2018
Importante

Doppio Lukaku, United corsaro a Burnley

Romelu+Lukaku+Burnley+FC+v+Manchester+United+pQzy9Bw5HcoxNonostante un rigore sbagliato e un’espulsione, il Manchester United gioca bene e vince in casa del Burnley per 2-0. I ragazzi di José Mourinho, reduci da una settimana molto difficile, ritrovano la vittoria grazie ad una doppietta di Romelu Lukaku nel primo tempo.

CRONACA

José Mourinho, dopo una settimana piena di polemiche, cambia ancora volto alla formazione, proponendo l’insolita coppia di centrali composta da Victor Lindelöf e Chris Smalling e schierando a centrocampo Marouane Fellaini e Nemanja Matić. In attacco, si rivede Alexis Sánchez.

Lo United, oggi in campo per la prima volta con addosso la maglia rosa, crea la prima occasione da goal dopo appena 2 minuti con Jesse Lingard, bravo a smarcarsi da buona posizione e a provare una conclusione che si perde di poco a lato. Due minuti dopo, arriva anche il tentativo di Luke Shaw da fuori, ma Joe Hart para comodamente.

Jesse Lingard ci riprova nuovamente con un tiro a giro al 9′ minuto, ma la palla termina a lato anche stavolta.

Lo United cala un po’ di ritmo con il passare dei minuti, ma gestisce la partita senza andare mai in difficoltà e colpendo il Burnley al momento più opportuno.

1026160820Alexis Sánchez si sposta la palla sul destro e pennella un buon cross dalla sinistra per Romelu Lukaku, bravo a colpire la palla di testa con forza e precisione. Niente da fare per Joe Hart. Dopo 26 minuti di partita, dunque, il Manchester United si porta sull’1-0.

Il centravanti belga potrebbe anche realizzare il raddoppio qualche minuto più tardi, quando un altro prezioso assist di Alexis Sánchez lo lancia a rete, ma stavolta l’estremo difensore del Burnley esce con tempismo perfetto e respinge ottimamente la conclusione.

Dopo ben 42 minuti di partita, il Burnley opera il suo primo tiro della giornata con un tentativo dalla distanza di Dwight McNeil, ma la palla – deviata da un giocatore dello United – finisce comodamente fra le mani di David de Gea.

1026166206Proprio poco prima dell’intervallo, al 43′, il Manchester United trova il meritato goal del 2-0. Colpisce ancora Romelu Lukaku che, favorito da un fortunoso doppio rimpallo su un tiro di Jesse Lingard, castiga nuovamente Joe Hart da breve distanza, questa volta insaccando con un preciso dentro.

Doppietta per il bomber belga e Manchester United che va all’intervallo avanti di due reti, con la partita che sembra mettersi in discesa.

La prima conclusione in porta della ripresa è ad opera di Alexis Sánchez, che prova un ambizioso tiro al volo su un cross dalla destra di Antonio Valencia. Il cileno, però, colpisce male la palla e il portiere para senza alcuna difficoltà.

Dopo un’ora di gioco, José Mourinho decide di effettuare la prima sostituzione: Marcus Rashford prende il posto di un buon Alexis Sánchez.

Il Burnley crea la sua prima occasione degna di nota del secondo tempo al 62′. Cross dalla sinistra di Dwight McNeil e colpo di testa di Chris Wood, che David de Gea para attentamente.

Lo United risponde tre minuti dopo con un tiro da posizione defilata di Luke Shaw, liberato per la conclusione da un ottimo assist di Romelu Lukaku, ma Joe Hart fa buona guardia e devia in calcio d’angolo. Sugli sviluppi dello stesso corner, Chris Smalling manda a lato di testa.

2018-09-02T162940Z_1491144545_RC11C78B5860_RTRMADP_3_SOCCER-ENGLAND-BUR-MUNLo United avrebbe l’occasione ideale per chiudere definitivamente i giochi al 68′, dopo un fallo subito da Marcus Rashford nell’area di rigore avversaria, ma Paul Labile Pogba stavolta fallisce il penalty, vedendosi respingere la conclusione da Joe Hart.

Due minuti dopo, c’è un altro episodio spiacevole per lo United. Marcus Rashford colpisce, seppur in modo lieve, con una testata Phil Bardsley dopo uno scontro di gioco e riceve il primo cartellino rosso della sua giovane carriera, lasciando in 10 i Red Devils.

Visto il rigore parato e l’espulsione rimediata dai propri avversari, il Burnley ritrova improvvisamente coraggio e sfiora il possibile 1-2 con Sam Vokes, che manca incredibilmente la porta da pochi passa con un colpo di testa che termina alto.

José Mourinho decide di richiamare in panchina Jesse Lingard al 75′, inserendo Ander Herrera. Poco dopo, Romelu Lukaku ha la chance ideale per chiudere definitivamente i giochi, ritrovandosi a tu per tu con Joe Hart. L’attaccante belga salta il portiere, ma – proprio mentre sembrava ormai in procinto di insaccare a porta vuota – viene fermato da un intervento, probabilmente falloso, di Ben Mee.

All’82’, David de Gea mantiene a distanza di sicurezza il Burnley con una provvidenziale parata su un colpo di testa di Sam Vokes. I Red Devils rispondono un minuto più tardi con un altro tentativo di Paul Labile Pogba, che risulta essere, però, nuovamente impreciso.

Nei minuti di recupero, che si rivelano movimentati e pieni di agonismo, David de Gea compie una parata ancora più difficile e ancora più importante su un’altra incornata di Sam Vokes, deviando un pallone che sembrava destinato a fine in rete.

Svanisce così anche l’ultima speranza dei padroni di casa di rientrare in una partita che vede trionfare, con pieno merito, un Manchester United ben diverso da quello visto nelle precedenti uscite stagionali. La squadra ha reagito davvero bene dopo la pesante sconfitta contro il Tottenham Hotspur.

Marco Antonucci

TABELLINO

premier-league
Premier League

Turf Moor – Burnley, United Kingdom – Domenica 2 Settembre 2018

Burnley AC4AD80054D44492A7FD375782AC9DB6
Burnley FC 0-2 Manchester United FC
26′ Romelu Lukaku, 43′ Romelu Lukaku

68′ Calcio di rigore fallito da Paul Labile Pogba [MU]

FORMAZIONI

Burnley:
20 Joe Hart; 26 Phil Bardsley, James Tarkowski, 6 Ben Mee [C]3 Charlie Taylor; 25 Aaron Lennon, 18 Ashley Westwood, 4 Jack Cork, 31 Dwight McNeil (79′, 10 Ashley Barnes); 13 Jeff Hendrick (57′, 9 Sam Vokes); 11 Chris Wood (83′, 27 Matěj Vydra).
Manager: Sean Dyche

Manchester United:
1 David de Gea; 25 Antonio Valencia [C]2 Victor Lindelöf, 12 Chris Smalling, 23 Luke Shaw; 27 Marouane Fellaini, 31 Nemanja Matić, Paul Labile Pogba (90+1′, 3 Eric Bailly), 14 Jesse Lingard (75′, 21 Ander Herrera), 7 Alexis Sánchez (60′, 10 Marcus Rashford); 9 Romelu Lukaku.
Manager: José Mourinho

Arbitro: Jonathan Moss. Assistenti: Harry Lennard, Andy Halliday. Quarto uomo: Michael Oliver.

Cartellini gialli: 17′ Alexis Sánchez [MU], 51′ Dwight McNeil [B], 70′ Phil Bardsley [B], 73′ Luke Shaw [MU], 73′ Romelu Lukaku [MU].

Cartellini rossi: 70′ Marcus Rashford [MU].

Spettatori: 21.525

STATISTICHE
by Immagine

Tiri totali 21
Tiri in porta 9
46,4% Possesso palla 53,6%
434 Passaggi 514
Cartellini gialli 3
Cartellini rossi 1
Calci d’angolo 5
Calci di rigore 1
Fuorigioco 1

Bio di Marco Antonucci

Foto del profilo di Marco Antonucci
Presidente e caporedattore di Red Army Italy, tifoso del Manchester United da oltre dieci anni. Mancuniano nell'anima.

Guarda anche

Chris+Smalling+Watford+FC+vs+Manchester+United+kwIO6xFwkAEx

Lo United soffre, ma passa in casa del Watford: 2-1 firmato da Lukaku e Smalling

Il Manchester United ottiene la seconda vittoria consecutiva in trasferta superando il Watford al Vicarage …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *