lunedì , 24 settembre 2018
Importante

Rashford stellare, il Manchester United vince contro il Liverpool

marcus-rashford-manchester-united-liverpool-100318_1aybwondz3hxl1qu0ip39zoyocIl Manchester United batte i rivali storici del Liverpool per 2-1 in un match, come nella migliore tradizione della più accesa rivalità d’Inghilterra, pieno di emozioni e di tensione. I ragazzi di José Mourinho vengono trascinati alla vittoria da una doppietta realizzata nel primo tempo da un incontenibile Marcus Rashford, pur soffrendo molto nella seconda parte di gioco, dove gli ospiti sono riusciti ad accorciare le distanze per via di una sfortunata autorete di Eric Bailly. I Red Devils, però, hanno resistito con grande forza di volontà e organizzazione.

CRONACA

José Mourinho deve fare i conti con due pesanti assenze per il big match contro i rivali storici del Liverpool: i francesi Anthony Martial e Paul Labile Pogba – così come Zlatan Ibrahimović – sono indisponibili per infortunio, tanto che il portoghese decide di affiancare il giovane Scott McTominay a Nemanja Matić in mezzo al campo, mentre in avanti, dietro a Romelu Lukaku, decide di puntare su Juan Mata, Marcus Rashford e Alexis Sánchez.

All’Old Trafford sono presenti tanti volti storici delle due squadre: come Sir Alex Ferguson, Edwin van der Sar, Denis Law, Robbie Fowler, Kenny Dalglish e Ian Rash.

Il match inizia con le due squadre che si studiano un po’ a vicenda, senza scoprirsi più di tanto, ma i Red Devils riescono a colpire al primo affondo di giornata.

Marcus-Rashford-G-auteur-doubleManchester-Unitedde-victoire-2-1-Liverpool-aOld-Trafford-10-2018_0_728_457David de Gea batte una rimessa dal fondo che Romelu Lukaku prolunga con una sponda intelligente verso Marcus Rashford, il quale controlla bene palla e, una volta entrato in area di rigore, si libera della marcatura di Trent Alexander-Arnold con una splendida giocata, per poi battere il portiere con un imparabile tiro sul palo più lontano. Primo goal in carriera contro i rivali storici del Liverpool per il giovane talento mancuniano e Manchester United in vantaggio per 1-0 dopo 13 minuti.

Il Liverpool tenta un’immediata reazione e crea una grande occasione al 22′. James Milner batte un corner dalla sinistra e pesca Virgil van Dijk che, a due passi da David de Gea, colpisce malissimo di testa e manda clamorosamente a lato.

Un errore che i Reds pagano a caro prezzo perché, appena un minuto dopo, arriva il raddoppio degli uomini di José Mourinho.

930039398Romelu Lukaku serve Juan Mata, il quale viene stoppato da un difensore del Liverpool, ma la palla resta nell’area di rigore e Marcus Rashford ne approfitta per prendere in controtempo il portiere con un tiro che vale il goal del 2-0 per il Manchester United al 23′. Doppietta meritata per il gioiello mancuniano, alla sua prima presenza da titolare dopo tanto tempo.

Il Liverpool cerca di tornare subito in partita, ma riesce a produrre, fra il 28′ e il 30′, soltanto un paio di innocue conclusioni da parte di Roberto Firmino, parate con sicurezza da un attento David de Gea.

I Red Devils si difendono con ordine e sfiorano anche il possibile 3-0 al 37′. Antonio Valencia apre per Alexis Sánchez dalla parte opposta, grande controllo e bel cross da parte del cileno per Juan Mata, lasciato liberissimo in area di rigore, il quale tenta una splendida acrobazia che termina fuori davvero di pochissimo. Gli uomini di Jürgen Klopp provano a rendersi nuovamente pericolosi su un corner battuto da James Milner, al 44′, ma Dejan Lovren manca totalmente il bersaglio.

Dopo aver disputato un primo tempo eccezionale, il Manchester United va meritatamente all’intervallo in vantaggio di due goal grazie ad un indemoniato Marcus Rashford.

La ripresa si apre con un’altra occasione per il Liverpool sugli sviluppi di un corner. Mohamed Salah crossa dalla bandierina e trova il colpo di testa di Virgil van Dijk, stavolta sfortunato nel vedere il pallone terminare di poco alto.

Al 50′, Alex Oxlade-Chamberlain ci prova dalla distanza, ma la palla, deviata da un giocatore dello United, termina a lato di qualche metro. Subisce una deviazione anche la conclusione di Sadio Mané tre minuti dopo, la quale viene facilmente neutralizzata da David de Gea.

Al 61′, Jürgen Klopp prova a rivitalizzare il Liverpool inserendo Adam Lallana al posto di Alex Oxlade-Chamberlain. Poco dopo il cambio, arriva un tentativo da fuori di James Milner che non trova la porta.

Manchester+United+v+Liverpool+Premier+League+yFCvPdu2Ef1xTuttavia, i Reds riaprono in modo piuttosto fortunoso la partita al 65′. Su un innocuo cross di Sadio Mané dalla sinistra, Eric Bailly devia goffamente la palla nella propria porta. Partita riaperta: 2-1.

José Mourinho, dopo il goal subito, decide di puntare sulla fisicità di Marouane Fellaini, mandandolo in campo al posto di un applauditissimo Marcus Rashford.

Per la parte finale di gara, Jürgen Klopp inserisce l’olandese Georginio Wijnaldum e Dominic Solanke, sostituendo Trent Alexander-Arnold e Andrew Robertson. José Mourinho, invece, manda in campo Jesse Lingard al posto di Juan Mata.

Nonostante la concessione di ben 6 minuti di recupero, lo United resiste con determinazione all’assalto finale del Liverpool, concedendo soltanto una mezza occasione proprio nei secondi finali, sugli sviluppi di un corner, che Mohamed Salah spreca malamente spedendo la palla direttamente in tribuna.

Il Manchester United può, così, festeggiare una vittoria importante sia per il valore che ha da sempre questa sfida in sé, unica al Mondo, che per la classifica, oltre che per il morale in vista dell’importante sfida di Martedì in UEFA Champions League contro il Sevilla.

Marco Antonucci

TABELLINO

premier-league
Premier League

Old Trafford – Manchester, United Kingdom – Sabato 10 Marzo 2018

AC4AD80054D44492A7FD375782AC9DB6  Liverpool
Manchester United FC 2-1 Liverpool FC

13′ Marcus Rashford [MU], 23′ Marcus Rashford [MU], 65′ Eric Bailly (Autogoal) [L]

FORMAZIONI

Manchester United:
1 David de Gea; 25 Antonio Valencia [C]3 Eric Bailly, 12 Chris Smalling, 18 Ashley Young; 39 Scott McTominay, 31 Nemanja Matić, 19 Marcus Rashford (69′, 27 Marouane Fellaini), 7 Alexis Sánchez (90+5′, 36 Matteo Darmian), 8 Juan Mata (88′, 14 Jesse Lingard); 9 Romelu Lukaku.
Manager: José Mourinho

Liverpool:
Loris Karius; 66 Trent Alexander-Arnold (79′, 5 Georginio Wijnaldum), 6 Dejan Lovren, 4 Virgil van Dijk, 26 Andrew Robertson (83′, 29 Dominic Solanke); 21 Alex Oxlade-Chamberlain (61′, 20 Adam Lallana), 7 James Milner [C]23 Emre Can; 11 Mohamed Salah, 9 Roberto Firmino, 19 Sadio Mané.
Manager: Jürgen Klopp

Arbitro: Craig Pawson. Assistenti: Gary Beswick, Peter Kirkup. Quarto uomo: Martin Atkinson.

Cartellini gialli: 26′ Marcus Rashford [MU], 34′ Alex Oxlade-Chamberlain [L], 88′ Antonio Valencia [MU].

Cartellini rossi: Nessuno.

Spettatori: 74.855

STATISTICHE
by Immagine

Tiri totali 14
Tiri in porta 2
31,9% Possesso palla 68,1%
281 Passaggi 585
Cartellini gialli 1
Cartellini rossi 0
Calci d’angolo 11
Calci di rigore 0
Fuorigioco 0

Bio di Marco Antonucci

Foto del profilo di Marco Antonucci
Presidente e caporedattore di Red Army Italy, tifoso del Manchester United da oltre dieci anni. Mancuniano nell'anima.

Guarda anche

Chris+Smalling+Watford+FC+vs+Manchester+United+kwIO6xFwkAEx

Lo United soffre, ma passa in casa del Watford: 2-1 firmato da Lukaku e Smalling

Il Manchester United ottiene la seconda vittoria consecutiva in trasferta superando il Watford al Vicarage …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *