venerdì , 25 maggio 2018
Importante

Lo United cade anche a Newcastle

916957552Il Manchester United crea tanto, ma spreca nella stessa misura in casa del Newcastle United, dove viene sconfitto per 1-0. Una rete di Matt Ritchie nel secondo tempo punisce i ragazzi di José Mourinho, incapaci di capitalizzare diverse ghiotte occasioni e regalando, di fatto, tre punti ai propri avversari.

CRONACA

José Mourinho deve rinunciare ad Ander Herrera e a Marcus Rashford, entrambi infortunati, ma può contare sulla presenza in campo di Alexis Sánchez, Anthony Martial e Jesse Lingard, schierati alle spalle di Romelu Lukaku. A centrocampo, invece, torna titolare Paul Labile Pogba dopo l’esclusione nel weekend precedente contro l’Huddersfield Town.

La prima occasione di giornata capita ai Magpies dopo 4 minuti di gioco. Jonjo Shelvey, raccogliendo la respinta della barriera su una punizione battuta da Dwight Gayle, calcia di potenza verso la porta, ma trova la grande risposta di David de Gea. Successivamente, DeAndre Yedlin manca totalmente il bersaglio con una conclusione sbilenca.

Altro brivido per i Red Devils un paio di minuti dopo, con Ayoze Pérez che spedisce di poco a lato andando tiro dal limite. Tuttavia, con il passare dei minuti, comincia a crescere il Manchester United, costringendo il Newcastle a rintanarsi nella propria metà campo.

Sono sempre i padroni di casa, però, a creare delle occasioni. Dopo un tentativo completamente fuori misura di Matt Ritchie al 28′, Kenedy chiama alla parata in due tempi David de Gea un minuto più tardi, calciando di potenza da fuori, ma senza riuscire ad angolare a sufficienza la propria conclusione.

Al 31′, si vede finalmente il primo tiro in porta del Manchester United con un sinistro di Jesse Lingard respinto in corner da Martin Dúbravka. Clamorosa l’occasione che si ritrova fra i piedi Anthony Martial al 34′, lanciato a tu per tu con il portiere da uno splendido passaggio filtrante di Nemanja Matić, ma il portiere del Newcastle evita quello che sembrava un goal già fatto deviando in corner con un ottimo riflesso.

L’attaccante francese ha un’altra buona chance al 38′, quando viene pescato in area da un ottimo cross di Romelu Lukaku, però il suo colpo di testa termina a lato. In pieno recupero, Alexis Sánchez fa da sponda per Romelu Lukaku, il quale riesce ad entrare in area e a calciare, ma DeAndre Yedlin devia in corner la sua conclusione con un ottimo intervento in chiusura, mantenendo lo 0-0 fino all’intervallo.

La squadra di José Mourinho inizia all’attacco il secondo tempo e, dopo essersi vista annullare un goal di Romelu Lukaku per un fallo commesso da quest’ultimo, si rende pericolosa con una grande iniziativa di Alexis Sánchez al 53′. Il cileno si libera per la conclusione con una serie di dribbling nell’area avversaria, ma vede deviata in angolo la sua conclusione da Florian Lejeune.

Ma è ancora più clamorosa la chance che il numero 7 dei Red Devils sciupa poco dopo. Romelu Lukaku serve Alexis Sánchez con un eccellente passaggio, l’asso cileno salta il portiere, ma, ritardando il tiro, permette a Florian Lejeune di coprire la porta in precedenza sguarnita e di compiere un clamoroso salvataggio.

Come recita una vecchia regola non scritta del calcio: goal sbagliato, goal subito. Ed è così che, dopo aver sprecato una grandissima occasione, i Red Devils si ritrovano addirittura in svantaggio.

27751762_2034894249868313_5745031016959756788_nSugli sviluppi di un calcio di punizione, Dwight Gayle riceve palla su una sponda aerea e l’appoggia all’accorrente Matt Ritchie, bravo a superare David de Gea con un imparabile sinistro verso l’angolino basso per l’1-0 del Newcastle United al 64′.

José Mourinho prova a rivitalizzare la squadra effettuando una doppia sostituzione: fuori Paul Labile Pogba e Jesse Lingard, dentro Michael Carrick e Juan Mata.

Proprio uno dei neo-entrati, Michael Carrick, serve un buon pallone in area ad Ashley Young, il cui tiro, preciso e potente, viene ottimamente parato da un attento Martin Dúbravka.

Al 76′, arriva anche il momento dell’ingresso del giovane Scott McTominay, inserito al posto di Nemanja Matić. Poco dopo il suo ingresso, da un calcio d’angolo nasce un’altra grande occasione per Anthony Martial, che si vede ribattere sulla linea ben due conclusioni nel giro di pochi secondi.

Il Newcastle United, nonostante l’enorme pressione dei Red Devils, si difende con ordine e concede pochissimo nella parte finale di partita, dove, tuttavia, i ragazzi di José Mourinho hanno un’occasione d’oro per pareggiare, in pieno recupero, con Michael Carrick, fermato da una grandissima parata di Martin Dúbravka.

Finisce 1-0 per i Magpies, che si prendono 3 punti in gran parte regalati da un Manchester United fin troppo carente in zona goal. José Mourinho appare ancora ben distante dal trovare una soluzione ai problemi che in questa stagione, soprattutto nei momenti chiave, stanno caratterizzando la squadra.

Marco Antonucci

TABELLINO

premier-league
Premier League

St. James’ Park – Newcastle, United Kingdom – Domenica 11 Febbraio 2018

Newcastle United AC4AD80054D44492A7FD375782AC9DB6
Newcastle United FC 1-0 Manchester United FC
64′ Matt Ritchie

FORMAZIONI

Newcastle United:
12
Martin Dúbravka; 22 DeAndre Yedlin, 20 Florian Lejeune, 6 Jamaal Lascelles [C], 3 Paul Dummett; 10 Mohamed Diamé, 8 Jonjo Shelvey, 11 Matt Ritchie, 17 Ayoze Pérez (90+3′, 14 Isaac Hayden), 15 Kenedy (83′, 30 Christian Atsu); 9 Dwight Gayle (79′, 21 Joselu).
Manager: Rafa Benítez

Manchester United:
1 David de Gea; 25 Antonio Valencia [C], 12 Chris Smalling, 4 Phil Jones, 18 Ashley Young; 6 Paul Labile Pogba (65′, 16 Michael Carrick), 31 Nemanja Matić (76′, 39 Scott McTominay), 11 Anthony Martial, 14 Jesse Lingard (65′, 8 Juan Mata), 7 Alexis Sánchez; 9 Romelu Lukaku.
Manager: José Mourinho

Arbitro: Craig Pawson. Assistenti: Lee Betts, Richard West. Quarto uomo: Paul Tierney.

Cartellini gialli: 63′ Chris Smalling [MU], 87′ Antonio Valencia [MU].

Cartellini rossi: Nessuno.

Spettatori: 52.309

STATISTICHE
by Immagine

10 Tiri totali 13
Tiri in porta 6
35,9% Possesso palla 64,1%
361 Passaggi 630
Cartellini gialli 2
Cartellini rossi 0
Calci d’angolo 10
Calci di rigore 0
Fuorigioco 2

Bio di Marco Antonucci

Foto del profilo di Marco Antonucci
Presidente e caporedattore di Red Army Italy, tifoso del Manchester United da oltre dieci anni. Mancuniano nell'anima.

Guarda anche

Antonio+Valencia+Manchester+United+v+Liverpool+c6csSJ9sOUqx

Valencia: “Sono orgoglioso di indossare la maglia dello United”

Antonio Valencia, alla vigilia del derby di Manchester, si dice orgoglioso far parte e di …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *