lunedì , 11 dicembre 2017
Importante

Lo United batte il CSKA e si qualifica agli ottavi di finale di UEFA Champions League

Manchester+United+v+CSKA+Moskva+UEFA+Champions+rd467ZyrIQHxIl Manchester United tornerà ad assaporare la fase ad eliminazione diretta della UEFA Champions League dopo quasi quattro anni, avendo sconfitto il CSKA Moskva e avendo chiuso il Gruppo A da primo in classifica. I ragazzi di José Mourinho vincono per 2-1, ribaltando il risultato nel giro di due minuti con i goal di Romelu Lukaku e di Marcus Rashford, i quali hanno annullato l’iniziale vantaggio dei russi.

CRONACA

Nonostante servirebbe una sconfitta con addirittura 7 goal di scarto per essere eliminato dalla competizione, José Mourinho decide comunque di schierare una formazione piuttosto competitiva, che prevede la presenza di elementi come Paul Labile Pogba, Juan Mata, Marcus Rashford e Romelu Lukaku.

Lo United ha subito una grande occasione su azione di contropiede dopo appena 3 minuti di partita, confezionata da Romelu Lukaku per Marcus Rashford. Il centravanti belga stoppa un pallone servitogli da Juan Mata e lancia verso la porta con un bel passaggio filtrante il talento mancuniano, ma il diagonale mancino di quest’ultimo sbatte clamorosamente sul palo e torna in campo.

Il CSKA Moskva risponde con una timida conclusione da fuori di Alan Dzagoev all’11’, parata senza alcun problema da Sergio Romero. Tre minuti dopo, Juan Mata controlla in modo magistrale un lancio lungo sulla fascia sinistra, per poi servire Marcus Rashford in area di rigore, il cui rasoterra viene ottimamente parato da un reattivo Igor Akinfeev.

L’estremo difensore russo si ripete al 19′, parando una bellissima conclusione al volo di un indemoniato Luke Shaw, bravo a coordinarsi su un cross di Antonio Valencia dalla destra. Poco dopo, il terzino inglese viene servito in profondità con un eccellente passaggio da Paul Labile Pogba, effettuando un cross basso sul quale Marcus Rashford non arriva per una questione di centimetri.

Il CSKA Moskva non sta comunque a guardare, conscio di dover vincere per avere qualche chance di passare il turno, ma i rispettivi tentativi di Vitinho e di Vasili Berezutski non portano a nessun risultato. Tuttavia, a sorpresa, i russi trovano il vantaggio a ridosso dell’intervallo.

470520A000000578-5148755-image-a-44_1512506613297Mário Fernandes va in profondità e, dal lato destro dell’area di rigore, mette in mezzo un cross basso che permette a Vitinho di calciare indisturbato verso la porta, la palla sbatte sulla schiena del suo compagno Alan Dzagoev e termina in goal. La posizione del numero 10 del CSKA Moskva sembra apparentemente irregolare, ma in realtà è tenuto in gioco da Daley Blind, terminato fuori dal campo nel tentativo di bloccare il cross iniziale, e, trattandosi di un’uscita dal campo non dettata dalla necessità di ricevere cure mediche, ha mantenuto in gioco il proprio avversario.

I russi, dunque, trovano la rete dello 0-1 al 44′ e vanno a riposo con la tenue speranza di centrare la qualificazione, mentre lo United – pur essendo, realisticamente parlando, fuori pericolo – va all’intervallo con l’obiettivo di rientrare nel secondo tempo e ribaltare una partita che lo vede immeritatamente sotto.

Infatti, i Red Devils tornano in campo nella ripresa con un piglio più aggressivo e vanno vicini al possibile pareggio dopo appena un minuto. Marcus Rashford salta il proprio avversario con una giocata di grande classe e scatta fino all’area di rigore, dove un attento Igor Akinfeev salva nuovamente la propria porta.

La spinta della squadra di José Mourinho porta finalmente i suoi frutti supera da poco l’ora di gioco, quando i Red Devils riescono a ribaltare il risultato nel giro di appena due minuti.

Manchester+United+v+CSKA+Moskva+UEFA+Champions+z_CTYKjjqhWxAl 63′, Paul Labile Pogba pennella dalla trequarti un cross al bacio per Romelu Lukaku, che distende la gamba sinistra per raggiungere la palla e batte con un astuto tocco al volo il portiere, realizzando il goal dell’1-1.

47055E5E00000578-5148755-image-a-73_1512508383710Due minuti dopo arriva anche la rete del sorpasso. Juan Mata stoppa di petto un pallone e serve Marcus Rashford in area, il quale, dopo aver lasciato rimbalzare la palla a terra, gonfia la rete con un bellissimo sinistro al volo. Il Manchester United, al minuto 65, conduce per 2-1.

Trovato il vantaggio, José Mourinho decide di mandare in campo il giovane Scott McTominay, entrato al posto di Ander Herrera, e successivamente anche Axel Tuanzebe e Anthony Martial, richiamando in panchina Antonio Valencia e Romelu Lukaku.

Red Devils cercano la terza rete e, al 68′, Antonio Valencia chiama il portiere russo alla parata cercando la porta da posizione defilata. Qualche minuto più tardi, Paul Labile Pogba prova a segnare dalla distanza, ma la palla sorvola la traversa.

All’83’, gli ospiti costruiscono un’ottima occasione per pareggiare con Alan Dzagoev, il quale viene fermato, però, da un’ottima parata di Sergio Romero. L’ultima tentativo spetta a Vasili Berezutski durante il recupero, ma il suo colpo di testa termina ampiamente a lato.

Il Manchester United chiude, dunque, la propria fase a gironi con la quinta vittoria in sei partite, qualificandosi agli ottavi di finale di UEFA Champions League da primo classificato del Gruppo A. Il sorteggio che stabilirà chi sarà l’avversario dei Red Devils avrà luogo Lunedì, alle ore 12:00.

Adesso, però, la testa della squadra sarà rivolta all’importantissimo derby di Domenica con il Manchester City. Una gara che potrebbe segnare un punto di svolta nella lotta al titolo in Premier League.

Marco Antonucci

TABELLINO

UEFA_Champions_League_logo_2.svg
UEFA Champions League – Gruppo A – 6° Turno
Old Trafford – Manchester, United Kingdom – Martedì 5 Dicembre 2017

AC4AD80054D44492A7FD375782AC9DB6V 54266
Manchester United FC 2-1 PFC CSKA Moskva
44′ Vitinho [CSKA], 63′ Romelu Lukaku [MU], 65′ Marcus Rashford [MU]

FORMAZIONI

Manchester United:
20 Sergio Romero; 2 Victor Lindelöf, 12 Chris Smalling, 17 Daley Blind; 25 Antonio Valencia [C] (71′, 38 Axel Tuanzebe), 6 Paul Labile Pogba, 21 Ander Herrera (66′, 39 Scott McTominay), 23 Luke Shaw; 8 Juan Mata, 19 Marcus Rashford; 9 Romelu Lukaku (73′, 11 Anthony Martial).
Manager: José Mourinho

CSKA Moskva:
35 Igor Akinfeev [C]24 Vasili Berezutski, 5 Viktor Vasin, 4 Sergei Ignashevich; 2 Mário Fernandes, 17 Aleksandr Golovin, 89 Konstantin Kuchaev, 14 Kirill Nababkin (90′, 80 Khetag Khosonov); 11 Vitinho (81′, 75  Timur Zhamaletdinov), 63 Fedor Chalov (64′, 72 Astemir Gordyushenko), 10 Alan Dzagoev.
Manager: 
Viktor Goncharenko

Arbitro: Gianluca Rocchi (Italia). Assistenti: Elenito Di Liberatore (Italia), Mauro Tonolini (Italia)Arbitri addizionali: Luca Banti (Italia), Massimiliano Irrati (Italia). Quarto uomo: Fabiano Preti (Italia).

Cartellini gialli: 56′ Vasili Berezutski [CSKA], 72′ Scott McTominay [MU].

Cartellini rossi: Nessuno.

Spettatori: Numero sconosciuto.

STATISTICHE

15 Tiri totali 9
Tiri in porta 3
55% Possesso palla 45%
11 Falli commessi 11
Cartellini gialli 1
Cartellini rossi 0
Calci d’angolo 3
0 Calci di rigore 0
0 Fuorigioco 2

Bio di Marco Antonucci

Foto del profilo di Marco Antonucci
Presidente e caporedattore di Red Army Italy, tifoso del Manchester United da oltre dieci anni. Mancuniano nell'anima.

Guarda anche

nintchdbpict000369732626-e1512390346670

Lingard: “Manchester deve essere rossa”

Jesse Lingard è positivo in vista dell’atteso derby di domani contro il Manchester City, insistendo …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *