domenica , 19 novembre 2017
Importante

Southampton e Manchester United impattano sullo 0-0

40755A6200000578-4515864-image-a-59_1495050081389Termina a reti bianche il recupero di Premier League fra Southampton e Manchester United. I Saints vengono frenati da un ottimo Sergio Romero, che para anche un calcio di rigore a Manolo Gabbiadini, mentre il Manchester United colpisce un palo con Anthony Martial.

CRONACA

José Mourinho schiera una formazione titolare competitiva, decidendo di attuare probabilmente il turn over nel match di Domenica contro il Crystal Palace. Fra i pali c’è Sergio Romero, Phil Jones e Chris Smalling sono i centrali di difesa, mentre Eric Bailly viene schierato nell’inedito ruolo di terzino dentro. Anthony Martial è l’unica punta, con Juan Mata ed Henrikh Mkhitaryan a supporto.

Il primo tentativo della serata è da parte del Southampton con Matt Targett, che manca il bersaglio con un potente tiro dal limite che sorvola la traversa. Ma ai Saints capita un’occasione ancora più ghiotta al 5′ minuto.

Eric Bailly prova a controllare un lancio lungo al limite della propria area di rigore toccando il pallone con il braccio, l’arbitro vede l’irregolarità commessa dal calciatore ivoriano e concede il penalty in favore del Southampton, sebbene il replay mostri che il fallo, in realtà, è stato commesso fuori area.

2017-05-17T185421Z_138048861_MT1ACI14794537_RTRMADP_3_SOCCER-ENGLAND-SOU-MUNSul dischetto si presenta l’italiano Manolo Gabbiadini, ma Sergio Romero para il calcio di rigore dell’ex giocatore del Napoli tuffandosi sulla propria destra e deviando la palla in corner. Si tratta del primo penalty parato dal portiere argentino al Manchester United.

Poco dopo, lo stesso Sergio Romero ha vita facile su un tentativo dalla distanza di Cédric Soares. Lo United si fa vivo per la prima volta dalle parti dell’area di rigore del Southampton con un’insolita azione personale di Eric Bailly, che costringe il portiere a respingere un tiro potente, ma comunque centrale.

Ci prova anche Anthony Martial al 14′, servito da Wayne Rooney con un bel passaggio filtrante, ma il diagonale del francese si perde a lato. Anche i successivi tentativi di James Ward-Prowse e di Henrikh Mkhitaryan portano ad un nulla di fatto.

Il match vive una fase di grande equilibrio nella parte centrale del primo tempo, offrendo comunque una buona intensità, considerando anche i pochi stimoli di classifica per entrambe le squadre.

Lo United sembra far meglio e crea apprensione alla difesa dei Saints con un potente tiro del giovane Axel Tuanzebe al 32′, deviato in corner dal difensore Jack Stephens. Poco dopo, Chris Smalling cerca la porta su un cross di Juan Mata, ma il suo tentantivo è facile preda di Fraser Forster.

Sul finire di primo tempo, Nathan Redmond scambia con Steven Davis al limite dell’area e cerca il palo più lontano, ma Sergio Romero si fa trovare pronto. Decisamente fuori misura, invece, il tiro che Wayne Rooney spedisce in tribuna sul rovesciamento di fronte.

Archiviato il primo tempo sullo 0-0, il secondo vede nuovamente come protagonista Sergio Romero. Il portiere argentino, al 51′, è bravo a respingere un potente tiro mancino di Dušan Tadić su un calcio di punizione a due, per poi ripetersi anche su una potente conclusione di Nathan Redmond qualche minuto più tardi.

Ma la parata probabilmente più bella e più difficile il numero 1 della Nazionale Argentina la compie al 58′ su un tiro da fuori di James Ward-Prowse, togliendo la palla da sotto l’incrocio con uno stupendo tuffo sulla propria sinistra.

Lo United finalmente riesce a rendersi pericoloso al 65′, con Wayne Rooney che confezione un’ottima chance per Juan Mata, anticipando il portiere e servendo lo spagnolo in corsa, ma quest’ultimo sbaglia completamente la conclusione.

Sfortunato, invece, Anthony Martial al 70′, quando porta avanti ottimamente il pallone e scarica verso la porta un tiro a giro che supera il portiere, ma che sbatte sul palo. Henrikh Mkhitaryan, sulla ribattuta, spara direttamente in tribuna.

Nella parte finale di gara, il neo-entrato Jay Rodriguez ha una buona occasione per segnare il potenziale goal-vittoria, ma il suo tiro termina di pochissimo a lato. È l’ultimo sussulto di un match che scivola via fino al fischio finale con il risultato incollato sullo 0-0.

Per lo United, che aveva comunque già la matematica certezza del sesto posto, è un pareggio che non cambia nulla. Adesso, resta l’ultima partita di Premier League da giocare: quella di Domenica contro il Crystal Palace. E soltanto dopo si potrà iniziare a pensare alla finale di UEFA Europa League con l’Ajax.

Marco Antonucci

TABELLINO

premier-league
Premier League

St. Mary’s Stadium – Southampton, United Kingdom – Mercoledì 17 Maggio 2017

4C5ECBF38A7A45B8BA571447BC42454BV AC4AD80054D44492A7FD375782AC9DB6
Southampton FC 0-0 Manchester United FC

5′ Sergio Romero para un calcio di rigore a Manolo Gabbiadini

FORMAZIONI

Southampton:
1 Fraser Forster; 2 Cédric Soares (68′, 26 Jérémy Pied), 24 Jack Stephens, 3 Maya Yoshida, 33 Matt Targett; 16 James Ward-Prowse (76′, 19 Sofiane Boufal), 14 Oriol Romeu, 8 Steven Davis [C]; 22 Nathan Redmond, 20 Manolo Gabbiadini (61′, 9 Jay Rodriguez), 11 Dušan Tadić.
Manager: Claude Puel

Manchester United:

20 Sergio Romero; 3 Eric Bailly, 4 Phil Jones, 12 Chris Smalling, 36 Matteo Darmian; 38 Axel Tuanzebe (63′, 16 Michael Carrick), 27 Marouane Fellaini (74′, 21 Ander Herrera), 8 Juan Mata (68′, 19 Marcus Rashford), 10 Wayne Rooney [C], 22 Henrikh Mkhitaryan; 11 Anthony Martial.
Manager: José Mourinho

Arbitro: Mike Dean. Assistenti: Ian Hussin, Simon Long. Quarto uomo: Graham Scott.

Cartellini gialli: 9′ Oriol Romeu [S], 36′ Cédric Soares [S], 50′ Phil Jones [MU]

Cartellini rossi: Nessuno.

Spettatori: 31.425

STATISTICHE
by Immagine

17 Tiri totali 11
Tiri in porta 1
52,8% Possesso palla 47,2%
483 Passaggi 449
Cartellini gialli 1
Cartellini rossi 0
Calci d’angolo 3
Calci di rigore 0
Fuorigioco 3

Bio di Marco Antonucci

Foto del profilo di Marco Antonucci
Presidente e caporedattore di Red Army Italy, tifoso del Manchester United da oltre dieci anni. Mancuniano nell'anima.

Guarda anche

86EE659F76984E8E9934445FE6F9F9DA

G. Neville: “Lo United deve continuare a credere nei giovani”

Gary Neville incoraggia il Manchester United a continuare a seguire la politica giovanile che lo …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *