mercoledì , 20 settembre 2017
Importante

Rooney non basta allo United: il Tottenham saluta il suo stadio vincendo 2-1

Wayne+Rooney+Tottenham+Hotspur+v+Manchester+GFycvtyG3QmxL’ultimo match della storia al White Hart Lane vede il Manchester United uscire sconfitto per 2-1 contro i padroni di casa del Tottenham Hotspur. Le reti di Victor Wanyama e di Harry Kane permettono agli Spurs di festeggiare l’addio allo storico stadio che li ha ospitati per oltre un secolo, mentre Wayne Rooney si toglie la magra consolazione di aver segnato quello che è stato l’ultimo goal della storia in questo impianto.

CRONACA

José Mourinho, viste le tante assenze, presenta un modulo inedito per lo United in questa stagione, con soli 3 difensori e con un centrocampo molto folto. Il giovane Axel Tuanzebe, a seguito dell’ottima prova di Domenica scorsa contro l’Arsenal, viene presentato nuovamente fra i titolari, mentre fra i pali c’è il ritorno di David de Gea. Anthony Martial è l’unica punta, supportato da Juan Mata e Jesse Lingard.

682988116Partita che si mette subito in salita per i Red Devils, già sotto dopo appena cinque minuti. Corner battuto corto in direzione di Ben Davies, che a sua volta pennella un cross che trova lo stacco di testa vincente di Victor Wanyama, lasciato colpevolmente solo dalla difesa.

Lo United risponde provando a sfruttare una situazione di palla in attiva, spedendo il pallone sopra la traversa con un colpo di testa di Wayne Rooney. Poco dopo, al 17′, Anthony Martial sfiora il possibile pareggio con un tiro a giro che fa la barba al palo alla sinistra del suo connazionale Hugo Lloris.

David de Gea, un minuto dopo, si ritrova a dover respingere una potente, ma fortunatamente centrale, conclusione di Son Heung-min. Successivamente viene, invece, graziato da Harry Kane, che riesce ad anticipare l’estremo difensore dello United di testa, ma non ad inquadrare lo specchio della porta.

Il numero dei Red Devils è chiamato agli straordinari in altre due occasioni. A 24′, una deviazione di Axel Tuanzebe su un cross dalla destra di Christian Eriksen indirizza la palla verso l’incrocio dei pali e il portiere spagnolo si salva con un grande riflesso. Poco dopo, invece, Dele Alli spara un siluro verso la porta che David de Gea devia brillantemente in corner.

682997964Lo United riesce a limitare i danni per la restante parte del primo tempo, ma è costretto a capitolare una seconda volta ad inizio ripresa. Christian Eriksen batte una punizione dalla sinistra mettendo in area un pericoloso traversone che propizia la zampata vincente di Harry Kane, in netto anticipo sul proprio marcatore. Tottenham Hotspur avanti 2-0 al 48′ e match che sembra ormai senza storia.

Cerca gloria anche Son Heung-min con un sinistro dalla distanza al 51′, ma questa volta David de Gea riesce a parare in due tempi. Poco dopo, Harry Kane causa altre preoccupazioni alla retroguardia dello United con un sinistro che termina a lato.
Gli uomini di José Mourinho cercano di tornare in partita con dei tentativi da parte di Michael Carrick e di Anthony Martial, ma senza inizialmente raccogliere i risultati sperati. Al minuto 70, però, arriva il goal che potrebbe dare un svolta alla partita.

2017-05-14T165929Z_137782769_MT1ACI14793770_RTRMADP_3_SOCCER-ENGLAND-TOT-MUNAnthony Martial entra in area di rigore del Tottenham dalla sinistra, liberandosi del proprio marcatore con una grande giocata, per poi servire su un piatto d’argento la palla dell’1-2 a Wayne Rooney, che accorcia le distanze con un preciso tocco sotto misura.

Red Devils avrebbero anche l’occasione per pareggiare in pieno recupero, quando Marcus Rashford si invola verso la porta sfruttando un lancio lungo, ma il giovane mancuniano, pressato dai difensori, non riesce ad inquadrare la porta e spreca l’ultima chance della giornata.

Il Tottenham Hotspur vince e saluta il suo storico stadio nel migliore dei modi, mentre per lo United è soltanto un altro giornata da dimenticare in un campionato da dimenticare.

Marco Antonucci

TABELLINO

premier-league
Premier League

White Hart Lane – London, United Kingdom – Domenica 14 Maggio 2017

62163523baa34431add7c92dee0e4261V AC4AD80054D44492A7FD375782AC9DB6
Tottenham Hotspur FC 2-1 Manchester United FC
5′ Victor Wanyama [TH], 48′ Harry Kane [TH], 70′ Wayne Rooney [MU]

FORMAZIONI

Tottenham:
1
Hugo Lloris [C]; 16 Kieran Trippier (82′, 2 Kyle Walker), 4 Toby Alderweireld, 5 Jan Vertonghen, 33 Ben Davies; 12 Victor Wanyama, 15 Eric Dier, 23 Christian Eriksen (90+1′, 14 Georges-Kévin N’Koudou), 20 Dele Alli, 7 Son Heung-min (71′, 19 Mousa Dembélé); 10 Harry Kane.
Manager: Mauricio Pochettino

Manchester United:

1 David de Gea; 38 Axel Tuanzebe (60′, 21 Ander Herrera), 3 Eric Bailly, 4 Phil Jones, 12 Chris Smalling, 17 Daley Blind; 16 Michael Carrick, 10 Wayne Rooney [C], 8 Juan Mata (78′, 19 Marcus Rashford), 14 Jesse Lingard (60′, 22 Henrikh Mkhitaryan); 11 Anthony Martial.
Manager: José Mourinho

Arbitro: Jonathan Moss. Assistenti: Eddie Smart, Andy Halliday. Quarto uomo: Lee Mason.

Cartellini gialli: 35′ Wayne Rooney [MU], 73′ Victor Wanyama [TH], 90′ Eric Bailly [MU].

Cartellini rossi: Nessuno.

Spettatori: 31.848

STATISTICHE
by Immagine

14 Tiri totali 8
Tiri in porta 2
59,8% Possesso palla 40,2%
528 Passaggi 357
Cartellini gialli 2
Cartellini rossi 0
Calci d’angolo 3
Calci di rigore 0
Fuorigioco 1

Bio di Marco Antonucci

Foto del profilo di Marco Antonucci
Presidente e caporedattore di Red Army Italy, tifoso del Manchester United da oltre dieci anni. Mancuniano nell'anima.

Guarda anche

gary-neville-aston-villa-manchester-united_3384023

G. Neville: “Vi racconto le emozioni del mio debutto”

Oggi si celebra il 25° anniversario del debutto con il Manchester United di un giocatore …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *